Vai menu di sezione

Presentazione

Il servizio relativo all'edilizia si suddivide in "Pianificazione territoriale comunale" ed "edilizia privata". Non è ancora stato attivato a livello di Unione e viene gestito in proprio singolarmente ad eccezione di alcuni Comuni che lo gestiscono in forma associata: Fagagna e Moruzzo, Treppo Grande e Buja, Coseano e Dignano, Flaibano con Mereto di Tomba e Sedegliano.

disegno tecnico

Il servizio di edilizia si occupa della gestione del territorio comunale, della sua salvaguardia e trasformazione. Ha il compito di redigere i piani necessari con le norme e i regolamenti per la costruzione e la manutenzione di opere sul territorio. Rilascia, inoltre i certificati di inizio e fine lavori e si adopera per contrastare l'abusivismo edilizio.

Le sue competenze principali in materia di pianificazione territoriale comunale sono:

  • predisporre il Piano Regolatore Generale Comunale e le relative varianti;
  • predisporre piani attuativi pubblici e le relative varianti;
  • fare l'istruttoria sui piani attuativi privati e le relative varianti;
  • espletare procedure di valutazione ambientale strategica correlata ai piani di competenza;
  • collaborare alla predisposizione dei piani di settore di competenza di altri settori comunali per gli aspettici urbanistici e ambientali;
  • stipulare accordi di programma e convenzioni;
  • fare l'istruttoria sugli studi preliminati e planivolumetrici privati;
  • rilasciare certificati di destinazione urbanistica;
  • rilasciare le linee del Piano Regolatore Generale Comunale, deposito e visura di strumenti urbanistici;
  • sviluppare il sistema informativo territoriale;
  • supportare altri servizi in materia di banche dati cartografiche;
  • predisporre varianti al Piano Regolatore Generale Comunale accelerate per l'approvazione di progetti di opere pubbliche;
  • formulare pareri in linea urbanistica.

Per quanto riguarda l'edilizia privata, le sue competenze principali sono:

  • predisporre gli atti abilitativi;
  • fornire pareri di conformità urbanistica;
  • fornire attestazioni di deposito di impianti termici;
  • redigere certificazioi di inizio e fine e regolare l'esecuzione di opere sovvenzionate con contributi regionali;
  • predisporre cetificazioni ad uso fiscale;
  • indicare l'idoneità alloggiativa;
  • istituire provvedimenti di riscossione coattiva;
  • intervenire sull'abusivismo edilizio, con ordinanze per inconvenienti statici e prevenzione degli incendi;
  • intervenire in materia di edilizia residenziale pubblica;
  • predisporre convenzioni per realizzare opere di urbanizzazione a scomputo oneri;
  • assegnare numeri di matricola agli ascensori con relativi provvedimenti di fermo in caso di impianti difformi;
  • rilasciare le autorizzazioni in ambito paesaggistico.
Pagina pubblicata Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Lunedì, 22 Gennaio 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto